martedì 29 maggio 2012

Caproni by Zanardo, ma quando?


Conservare aeroplani d’epoca è sicuramente un’attività di grande valore storico, ma farli volare lo è ancora di più. Stranamente è un concetto che appare chiaro e ampiamente condiviso se riferito ad automobili e motociclette, ma non a ciò che vola, forse per il pregiudizio che ciò che ha molti anni è intrinsecamente poco sicuro.

Circa un anno fa, Giancarlo Zanardo pubblicava questo video, mostrando a che punto era il Caproni Ca.3 che aveva deciso di costruire.



Qualche dettaglio in più sul Ca.3 di Zanardo ed in particolare sulle modifiche rispetto all’originale, tutte nel complesso poco appariscenti, si può trovare in questo documento.

Zanardo non è nuovo ad imprese di questo tipo: basta ricordare che ha ricostruito e fatto volare (o almeno correre...) una “replica” del Caproni Ca.1, primo aereo italiano, datato 1910. Cercando sul web si trova poi molto altro



Rivedere in volo un bombardiere della prima guerra mondiale sarebbe un sogno ad occhi aperti. Dispiace però che gli ultimi aggiornamenti risalgano a circa un anno fa, come se qualcosa, nel frattempo, fosse andato storto.


Aggiunta: (16/1/2014). Qualcosa si muove, è proprio il caso di dirlo, e mi tocca rimangiarmi quanto sopra. Ma è un piacere.




1 commento:

  1. Finalmente ha compiuto il primo volo. In realtà un breve salto di collaudo. Evviva!

    http://coseconleali.medalp.eu/ha-volato-il-caproni-ca-3r-di-zanardo/

    RispondiElimina