domenica 9 novembre 2014

Ancora su Campo Vesuvio, Buscaglia e Campo Pompei

Stima della posizione di Campo Vesuvio

Quando ho scritto il mio articolo su Campo Vesuvio e Stormo Baltimore non credevo proprio di riscuotere tanto interesse. Ero convinto che un evento di settant’anni fa richiamasse al più l’attenzione di qualche appassionato ma, a quanto pare mi sbagliavo e quei giorni hanno ancora effetti vivi sull’attualità e sul nostro modo di sentirci italiani. Un risultato utile, per me, è stato di ricevere un certo numero di informazioni in più. Le collaborazioni, quasi sempre spontanee, stanno diventando forse la parte più interessante di questa mia passione per la storia aeronautica meridionale.

Un tema che mi ha appassionato è stato l’individuazione della precisa collocazione dei due aeroporti provvisori statunitensi nell’area vesuviana: “Vesuvius Airfield”, che fu poi assegnato, come campo di addestramento, alla nascente Aeronautica Cobelligerante Italiana, e “Pompeii Airfield”, che vide tutti i suoi mezzi distrutti dall’eruzione del Vesuvio del marzo 1944. In mezzo c’è la morte di Carlo Emanuele Buscaglia, l’evento forse più famoso legato a quei giorni.