sabato 25 gennaio 2014

Cosa bolle in pentola


Questo hobby della storia aeronautica meridionale mi ha preso ormai da un po'. L'idea di questo sito nacque per costruire un canale tramite il quale diffondere le mie “ricerche” e poterlo fare a modo mio, senza sottostare a vincoli, formati ed intenzioni di altri. Ho però la sensazione di aver individuato un piccolo vuoto nel panorama del Web e devo ammettere che ne sto ottenendo diverse soddisfazioni. Sto raccogliendo riconoscimenti, per lo più inattesi, e credo di avere qualche “lettore affezionato”, a cui fa piacere leggere qualcosa di diverso dalla pura narrazione dell'attualità. Le prospettive a breve termine mi sembrano interessanti e vale la pena di spenderci qualche parola.


La “vecchia” conferenza sulla storia dell’aerospazio in Campania, tenutasi nel novembre 2011 nell'ambito degli incontri sulla storia dell'ingengeria, dovrebbe diventare una pubblicazione, con il supporto dell'AIAN, dell'Associazione Italiana di Storia dell'Ingegneria e del Centro interdipartimentale di Ingegneria per i Beni Culturali, dell’Università “Federico II” di Napoli, ed in particolare tramite l’opera appassionata del Prof. Marulo e del Prof. D’Agostino. Ci siamo incontrati pochi giorni fa al Politecnico per concordare i prossimi passi. Si tratta di una parte dello sforzo in corso per raccontare e documentale la storia dei vari rami dell'ingegneria nella nostra regione. Darò una mano a raccogliere i documenti e mettere assieme il lavoro. Essendo passato un po’ di tempo dalla conferenza, sarebbe il caso di rivedere ed aggiornare qualcuno dei documenti, a cominciare della mia relazione.

Prosegue intanto la mia collaborazione con Giuseppe Peluso. Abbiamo scritto assieme un sostanzioso articolo sulla IAM ed i fratelli Ricci, ambiziosa esperienza industriale e tecnologica a cavallo tra la Prima guerra mondiale e gli anni immediatamente successivi. Ho contribuito con alcune annotazioni aeronautiche per completare le sue accurate ricerche di storia locale. Il risultato finale mi sembra approfondito e gradevole, grazie soprattutto alla “mano” del mio “socio”. Lo proporremo ad una o più riviste e forse sarà necessario sfrondare qualche pezzo per venire incontro ai limiti di lunghezza che ci saranno imposti. Darò informazioni qui sul blog quando dovesse essere pubblicato.

Ho cominciato a preparare una cronologia dell’aeronautica nel Sud Italia. Sono ancora all’inizio del lavoro, un po' indietro rispetto ai programmi che mi ero prefissato ma il tempo a disposizione è sempre poco. Ho intenzione di pubblicarla tra un po’, anche se ancora incompleta, come una pagina del blog: d’altra parte è intesa come un progetto sempre in evoluzione, da rifinire indefinitamente.

Sto poi raccogliendo materiale su altri aspetti della nostra storia aeronautica. Tra le altre cose, cerco qualche dettaglio in più su Giuseppe Arciprete, aerostatiere del Genio ad inizio '900, tra i fondatori dell'Aero Club di Napoli ed il primo a tenere conferenze di progettazione aeronautica all'Università di Napoli. Se qualcuno avesse informazioni di prima mano mi farebbe un dono gradito.

Le iniziative quindi ci sono e varie. L’aspetto difficile sarà, secondo me, trovare le maniere per incrementarne la diffusione. Fate girare!

4 commenti:

  1. Ciao Francesco!
    I miei complimenti per la passione e l'accuratezza; d'altra parte, conoscendoti, non poteva essere altrimenti.
    Sono molto colpito dalla documentazione fotografica d'epoca, sarà perché sono tutt'ora un analogico convinto del bianco e nero.
    Ti chiedo: esiste una storia aeronautica del nord est? Varrebbe la pena cominciare ad indagare? Sai che vicino a Padova c'è un museo dell'aria, al Castello di San Pelagio, famoso per essere stato la base di partenza per il raid degli SVA su Vienna.
    Ancora complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per i complimenti! Ma non sono certo di averti riconosciuto. Sei tu, Marco? O mi confondo?

      Elimina
  2. Risposte
    1. E' un piacere ritrovarti qua. Mi è capitato di vedere qualche testo sull'aeronautica del nord est, ma non ne ho in mio possesso. Uno, parziale, che posso suggerirti è "L'aviazione italiana nella Grande Guerra", di Giuseppe Bernardis: gli eventi si svolgono quasi tutti la!

      Elimina